Le furbizie di Lepre (una favola illustrata… 2°parte)

1
11

11

 

 

Lepre per prima va dall’elefante e dopo averle fatto i complimenti per la sua generosità, le racconta di aver ricevuto in dono dal buon Dio un tesoro, che si trova legato all’altro capo di una fune. Per Lepre è difficile tirarlo a sè perchè troppo pesante, ma lui lo offriva all’elefante, chiedendo in cambio un pò del suo latte.. L’elefante acconsente e Lepre prende subito una bottiglia di latte dalla mammella dell’elefante e corre via!

 

12

12

 

 

 

Lepre arriva dalla balena e le racconta la stessa cosa, dicendo che il dono è troppo pesante e che lo offriva a lei in cambio di un pò del suo latte. Anche la balena acconsente e quindi le porge l’altro capo della corda, prendendo in tutta fretta una bottiglia del suo latte, prima che la balena si accorga della truffa.

 

13

13

 

 

Lepre scappa via anche con l’altra bottiglia!

 

 

14

14

 

 

 

 

L’elefante e la balena si ritrovano così a tirare i due capi della stessa corda e tirano, tirano entrambi così forte (proprio perchè ognuno non vuole mollare il tesoro!) fin quando CRACK la corda si spezza!!

 

15

15

 

 

Intanto Lepre con le due bottiglie di latte si reca dal leone e gli dice che è giunto a lui per chiedergli un favore per la salvezza dell’umanità. Gli racconta che un genio gli avrebbe rivelato che una terribile malattia si starebbe abbattendo sulla terra e che l’unico modo per sconfiggerla sarebbe mettere insieme una lista di cose che il genio gli avrebbe chiesto… tra cui un dente di leone!

 

16

16

 

 

 

Il leone si lascia convincere per non  essere meno generoso degli altri animali, facendosi tirare via un molare che gli faceva male. E Lepre corre via con il dente!

 

 

17

17

 

 

Lepre giunge dalla pantera e siccome sa bene che si tratta di un animale aggressivo pensa ad un modo per bloccarla. Prova a spalmare sul tronco dell’albero dove la pantera riposa della resina, dopodichè inizia a provocarla dicendole “Alzati dormigliona!” e le lancia una pietra. La pantera a quel  punto si arrabbia scendendo di corsa dall’albero ma rimane incollata sul tronco con gli artigli bloccati sulla resina.

18

18

 

 

 

 

Lepre fugge via sparendo nella foresta, tornando poi sul luogo dopo vari giorni, prendendosi i due artigli che, come previsto, erano rimasti attaccati al tronco.

 

19

19

 

 

Con le due bottiglie di latte, il dente di leone e gli artigli di pantera, Lepre torna da nonna Fata che lo elogia dicendogli:”Bravo piccola Lepre! Ho visto quanto sei stato in gamba e cosa sei  capace di fare. Ora conosco il tuo valore. Sei furbo, intelligente e coraggioso e per questo sarò la tua madrina e ti proteggerò sempre”.

Lepre è felicissimo e fiero di sé.

Condividi l'articolo.

1 commento

Scrivi un commento